Generale

Il museo delle impronte della mano di Recoaro Terme (VI) è nato nel 1997 da un’idea del M° Bio Boccosi di Ancona, quasi a ricordare la manifestazione della consegna dell’oscar mondiale della fisarmonica di Pavia, assegnato a personaggi del settore: concertisti, compositori e costruttori. Stipulato un accordo scritto tra il sindaco di Recoaro Terme, Armido Besco, oggi consigliere provinciale, il direttore della locale sede del Centro Didattico Musicale Italiano, il M° Elio Bertolini, e il Presidente Onorario del C.D.M.I., il M° Gervasio Marcosignori, è stato stabilito che i fisarmonicisti italiani o stranieri di fama mondiale nonché i personaggi che si fossero distinti per “meriti speciali”, sarebbero stati invitati a lasciare la loro impronta della mano per essere collocata nel museo appositamente allestito. In questi 14 anni di vita Recoaro Terme è riuscita a raccogliere più di sessanta impronte di grandi della fisarmonica, tali da costruire un suggestivo museo, unico nel suo genere. Grazie all’attuale Amministrazione Comunale le impronte sono oggi sistemate presso apposite sale in un edificio isolato del centro storico della città, in cui le vetrine dei personaggi sono diventati una ricca documentazione dei più famosi concertisti della fisarmonica. Per ogni artista è possibile vedere un autografo musicale, fotografie, dischi, cd e quant’altro abbia caratterizzato la sua carriera. Marcosignori, Principe, Galla-Rini, Beltrami, Corino, Fugazza e Boccosi, questi ultimi due per meriti speciali, insieme agli altri, trovano un punto di riferimento presso il museo di Recoaro.

Libro degli ospiti

Lascia un commento

Siamo spiacenti, non ci sono ancora valutazioni su questa struttura.

Museo Internazionale impronte dei grandi della fisarmonica


Titolare/Fondatore

Sezione del sito in fase di allestimento

Video Youtube

Spiacenti non ci sono video da mostrare per la struttura di interesse


Informazioni

Non sono presenti offerte o eventi in questo periodo. Contatta direttamente l'albergo per avere maggiori informazioni, Grazie.