Generale

In via Costantini 52, all’interno di una casa a corte, nel 2003 è stata realizzata  ed allestita dal circolo culturale Ghetonìa la “Casa-museo della Civiltà Contadina e della Cultura Grika”.

In essa sono conservati gli oggetti della cultura materiale disposti per argomento nei vari ambienti (dalla cucina alla casa, dalla campagna all’artigianato e alle tradizioni, fino alla storia, l’archeologia, l’architettura).

Attraverso oggetti, foto, testi e musica ci si addentra nel mondo griko.

Il museo dispone di otto spazi  coperti e di una terrazza sulla quale vengono organizzate manifestazioni su lingua, musica e cultura grike, oltre che laboratori didattici.

Nella Biblioteca sono ospitate oltre quattromila pubblicazioni della biblioteca di Ghetonìa e circa settecento volumi delle biblioteche di V. D. Palumbo, Angiolino Cotardo e di Giannino Aprile, spesso oggetto di studio. Inoltre, c’è la possibilità di consultare video, giornali, libri, cd e dvd per chi voglia approfondire la conoscenza della Grecìa Salentina e del Salento. Vi sono raccolte e catalogate svariate decine di tesi di laurea per far sì che nuove ricerche si possano collegare alle precedenti e, di conseguenza, si possa avanzare nel percorso di conoscenza.

Presso la struttura museale si svolgono progetti di Servizio Civile Nazionale, Tirocini formativi universitari, ricerche per l’elaborazione di tesi di laurea e di dottorato, indagini e studi sul territorio greco-salentino.

Libro degli ospiti

    Lascia un commento

    Siamo spiacenti, non ci sono ancora valutazioni su questa struttura.

    CasaMuseo della Civiltà Contadina e della Cultura Grika


    Titolare/Fondatore

    Sezione del sito in fase di allestimento

    Video Youtube

    Spiacenti non ci sono video da mostrare per la struttura di interesse


    Informazioni

    Non sono presenti offerte o eventi in questo periodo. Contatta direttamente l'albergo per avere maggiori informazioni, Grazie.